Associazione Filarmonica Castellamonte - Scuola di Musica "Francesco Romana"

Castellamonte - Torino / Italia

La banda è diretta dal 1986 dal Maestro Francesco Fontan. Dal 2003 il presidente è Giacomo Spiller. L'associazione ha una sede propria, una scuola di musica completa, una banda giovanile, una orchestra di chitarre. Affiliata all'ARBAGA Piemontese.

Genere musicale

tradizionale bandistico

La storia

Nel 1822 l'attuale Associazione Filarmonica Castellamonte Scuola di Musica “Francesco Romana” veniva ufficialmente fondata quale “Accademia Filarmonica”, con Statuto e Consiglio Direttivo. Presso la Biblioteca Nazionale di Torino si trova però documentazione attestante che già sul finire del 1700 vi era a Castellamonte un Corpo Musicale finanziato dal Municipio e da alcuni privati composto da 33 elementi diretti dal maestro Bartolomeo Felizzatti.

Nel 1857 all'interno della Filarmonica di Castellamonte avviene la scissione della Banda Musicale di Spineto (una frazione del paese) che porta per un po' di tempo ad un rallentamento di ogni attività. Il 18 luglio 1875 la Banda ed il Coro partecipano alla cerimonia di inaugurazione della Chiesa Parrocchiale intitolata ai Santi Pietro e Paolo e opera dell'Arch. Luigi Formento all'interno della Rotonda Antonelliana.

Nel 1922, per il Centenario della fondazione della Società Filarmonica, vengono indetti grandiosi festeggiamenti ed in tale occasione si pongono le basi per la costruzione di una Casa della Musica. Il 4 ottobre 1925 viene quindi inaugurato l'elegante e indovinato edificio, tuttora vanto di Castellamonte. Il primo settembre 1925 l'Associazione viene eretta in Ente Morale con Regio Decreto n. 1707.

Il Comm. Camillo Romana, sul finire degli anni '20, dona un magnifico pianoforte grande coda RUD IBACH SOHN: all'interno dello strumento si trovano, tra le altre, le firme autografe del Maestro compositore Giacomo Puccini, di Shostakovich e del Maestro Mario Nubola.

Nel 1948, la Banda, sotto la direzione del Maestro Mario Nubola, consegue ad Andrate il 1 Premio assoluto aggiudicandosi la Coppa “Giuseppe Verdi”.

Il 9 settembre 1955 il Corpo Musicale partecipa a Torino in Piazza Vittorio Veneto al 1 Convegno Bandistico Regionale in occasione del 250 anniversario della battaglia di Torino eseguendo la Sinfonia del Nabucco.

Il 30 giugno 1957 troviamo la Banda al Convegno Bandistico Nazionale a Biella.

Il Comune di Murisengo celebra il Centenario della nascita del Maestro Mario Boario con un Concerto Bandistico cui partecipa anche la Banda di Castellamonte il 14 settembre 1980.

Nel 1986 la guida della banda musicale viene affidata al maestro Francesco Fontan che sostituisce il maestro Mario Nubola dopo 45 anni di direzione.

L'8 ottobre 2000 la banda musicale partecipa ad un concorso regionale organizzato dalla A.N.B.I.M.A. a Vercelli riuscendo ad aggiudicarsi il primo premio nella specialità della Marcia da Parata e ottenendo un buon piazzamento nell'esecuzione concertistica sul palco.

L' 1 aprile 2004 in collaborazione con la banda musicale di Lugnacco e con l'organizzazione della Music&Friends, la formazione varca i confini italiani per partecipare ad una maratona musicale internazionale a Praga di cinque giorni. Dopo una sosta a Innsbruk e a Linz si arriva nella Repubblica Ceca e la banda musicale si esibisce in concerto a Podebrady, a Lysa e sullo stupendo palco nella piazza centrale di Praga ai piedi del famoso Orologio Astronomico.

Il 16 settembre 2004 la Filarmonica partecipa al festival internazionale Art di Chy organizzato a Vidracco dalla “Associazione Damanhur Arte Musica”.

La Banda Musicale di Castellamonte ha suonato per l'ARBAGA piemontese al Sestriere il giorno 20 febbraio 2006 in occasione della gara olimpica di slalom gigante maschile accompagnando la formazione delle Tourinstars Majorettes.

Il 25 febbraio 2006 quasi un milione di persone ha invaso gioiosamente il centro di Torino per la serata di festa a chiusura delle gare olimpiche e la Filarmonica di Castellamonte ha accompagnato le Turinstars Majorettes aprendo la sfilata notturna delle bande musicali che hanno suonano per oltre due ore percorrendo Via Garibaldi, Via Roma e ritorno.

Il 9 maggio 2006, nel campo da calcio di Rivarolo Canavese, la Filarmonica ha partecipato all'iniziativa intitolata “Il cuore scende in campo”. I musici hanno sfilato accompagnando in campo la terna arbitrale e le tre squadre composte dagli attori di Centovetrine e Vivere (soap opere di Mediaset)

Il 12 aprile 2007 la Filarmonica partecipa al Concorso Bandistico Internazionale “Il flicorno d'oro” a Riva del Garda in Trentino.

Dal 2007 il presidente Giacomo Spiller organizza il Concorso Fotografico Digitale Nazionale Gratuito OBIETTIVO SULLA MUSICA ricevendo elaborati da tutta Italia e consegnando ai vincitori un trofeo in ceramica appositamente realizzato dagli artisti Sandra Baruzzi e Davide Quagliolo. Il concorso prosegue a cadenza annuale con crescente partecipazione.

Nel 2008 si crea la "Strange Band afc", una formazione giovanile che raggruppa i migliori allievi della banda e alcuni di loro si esibiscono in diretta su Rai Tre durante la trasmissione televisiva Trebisonda. All'interno della Scuola di Musica viene ospitata l'associazione "Il Cigno asd" che propone ogni pomeriggio corsi di danza classica e moderna.

Nel 2008 e nel 2009 la Filarmonica, con il costume da diavoli, sfila a Ivrea in occasione del prestigioso Carnevale delle Arance per la squadra dei diavoli.

Il 17 maggio 2009 la Filarmonica sfila al Raduno Nazionale degli Artiglieri a Rivarolo Canavese accompagnado la sezione di Vicenza.

Il 12 giugno 2009 con Decreto del Ministero per i Beni e le Attività Culturali l'edificio Casa della Musica viene inserito tra i beni vincolati con il riconoscimento dell'interesse storico ed architettonico.

Nel 2010 si conclude dopo 4 anni il progetto di catalogazione e riordino della biblioteca storica musicale ad opera dell'archivista Filippo Arri, che si laurea a pieni voti discutendo una tesi incentrata proprio sulla filarmonica di Castellamonte.

Il 20 settembre 2010 si inaugura la nuova Sala Musica “Michele Romana” dopo 5 anni di progettazione e burocrazia autorizzativa (e soli 5 mesi di lavori) realizzando la chiusura del terrazzo della Casa della Musica. Il progetto dell'arch. Chiara Pollino ha ottenuto l'approvazione della Soprintendenza ai Beni Architettonici e la Regione Piemonte Assessorato alla Montagna, la signora Ludovica Romana, il 5 per mille e molte donazioni rendono possibile la realizzazione dell'intervento.

Nel 2010 entrano a pieno regime i corsi con l'Accademia di Chitarra (che conta una trentina di allievi), i corsi propedeutici all'ingresso in banda musicale, il corso di pianoforte, il corso di batteria ed i corsi di danza classica e moderna.

Prosegue la tradizione dei “Concerti di Primavera” durante i quali l'Associazione organizza stagioni artistiche con esibizioni di musica classica, jazz, folckloristica, di cori e di formazioni varie di alto livello.

Prosegue l'annuale collaborazione della Filarmonica con l'Assessorato alla Cultura del Comune di Castellamonte per l'organizzazione degli eventi collaterali della Mostra della Ceramica. Nel 2010, cinquantesima mostra della ceramica, vengono organizzati i concerti di sei bande musicali nell'arco di tre sole settimane servendo all'interno della sede più di 400 pasti.

Proseguono le annuali trasferte musicali al di fuori del Canavese, tra le ultime si ricordano le presenze a None, Orta, Arquata Scrivia, Lugano, Bardonecchia, Aosta ed Asti.

Il 25 settembre 2011 organizza il Primo Raduno Nazionale dei Trombettisti dal titolo "+ Fiato alle Trombe" con la partecipazione straordinaria del trombettista jazz Fabrizio Bosso. Direttori artistici Ercole Ceretta (Orchestra Sinfonica Nazionale RAI) e Simone Telandro (Liceo Musicale Novara). Partecipano e si esibiscono insieme 80 trombettisti provenienti da Giappone, Messico, California e da tutte le regioni del Nord Italia.

Nel 2012 l'Associazione ottiene l'inserimento nell'elenco regionale dei soggetti riconosciuti perfezionando così la personalità giuridica dell'ente.

Associazioni

L'Associazione è affiliata all'ARBAGA Piemontese e ad ASSOMUSICA.

Essendo una associazione riconosciuta è possibile donare il 5x1000 all'associazione inserendo nel modello unico o nel 730 il codice fiscale 83501350017.

La banda

La banda musicale maggiore è composta da circa 50 elementi ed è diretta dal Maestro Francesco Fontan. Le prove si svolgono a cadenza settimanale il venerdì sera. Ogni anno si eseguono due tradizionali concerti in Castellamonte e altri concerti all'esterno in base alle richieste. La banda partecipa a cerimonie civili come il xxv aprile, a cerimonie religiose come le processioni del Corpus Domini, della Madonna del Carmelo, dell'Immaccolata, di Santa Cecilia, a manifestazioni carnevalesche in costume allegorico (diavoli, gladiatori, messicani, contadini ecc.) a manifestazioni associative (festa AVIS, alpini, ecc). Nei concerti vengono presentati brani di generi eterogenei (marce brillanti, marce sinfoniche, originali per bande, ouverture, colonne sonore di film, raccolte di canzoni, ecc).

Scuola

La Scuola di Musica, riconosciuta con erezione in Ente Morale da Re Vittorio Emanuele III nel 1925, è aperta dal lunedì al sabato e si svolgono corsi di orientamento musicale, di perfezionamento bandistico, di chitarra, di pianoforte, di percussioni, di preparazione agli esami di conservatorio con solfeggio, musica d'insieme e canto. In passato è stata attiva anche una sezione di archi. Tutti gli insegnanti sono in possesso del diploma. Le lezioni si svolgono in forma individuale e di gruppo. A fine 2011 risultano iscritti in totale 54 allievi. La scuola è dotata di tre aule piccole, una aula media e due grandi sale. Tutto il piano terra è accessibile ai disabili. Dei 5 pianoforti presenti in sede uno è un gran coda in perfetto stato che conserva al suo interno la firma autografa di Giacomo Puccini.

Nella Scuola è attiva anche una associazione sportiva dilettantistica di danza classica e moderna denominata "Il Cigno asd" con un centinaio di allievi.

Gruppi

Oltre alla banda musicale maggiore è attiva una formazione giovanile denominata "Strange Band afc" composta da 18 elementi che esegue un repertorio prettamente jazzistico. Da anni è attiva anche una orchestra di chitarre composta da una ventina di elementi. In passato sono esistiti anche un coro maschile denominato "Coro La Vetta" e una orchestra da ballo liscio.

Xhtml 1.0 - Css 2.0 - RSS